Comunicati

 07-giu-22
Al distretto di Campiglia tornano i prelievi su appuntamento

Dal 6 giugno al distretto socio sanitario di Campiglia Marittima i prelievi del sangue si fanno solo su appuntamento. Un passo avanti a favore dei cittadini che fino ad oggi avevano lamentato alcuni disagi per l'impossibilità di programmare con certezza data e orario del prelievo. La ASL Toscana nord ovest informa che da lunedì 6 giugno per effettuare i prelievi ematici al presidio di Campiglia Marittima sarà necessario prendere un appuntamento e a tale scopo tutti i CUP sono stati abilitati alla prenotazione che deve essere effettuata agli sportelli, presentando la richiesta del medico. Rimarranno invariati, invece, i giorni e gli orari del servizio, cioè il martedì e il venerdì dalle 7.30 alle 8.30, così come i giorni di apertura del Cup, che sono il martedì e il venerdì dalle 8:30 alle 12:45. La nuova modalità di accesso permetterà una migliore organizzazione garantendo ai cittadini di programmare con maggiore certezza la data e l’ora del prelievo evitando inutili e disagevoli attese, senza correre il rischio di dover rimandare la prestazione a causa di un possibile iper afflusso. Per informazioni il numero di telefono del distretto è 0565 67813.
Così argomenta l’assessora alle politiche sociali Elena Fossi: “La fissazione degli appuntamenti si è resa necessaria sia per uniformare ciò che accade negli altri distretti sia per non creare disagi all'utenza dal momento che gli afflussi incontrollati creavano notevoli disservizi. Grazie all'interlocuzione  con la Asl e con la dottoressa Laura Brizzi, in particolare, è stato possibile ricreare le condizioni per fissare gli appuntamenti. Ringraziamo l'azienda per aver accolto le nostre insistenti istanze che si inseriscono in un nuovo fattivo rapporto di collaborazione e di dialogo”. Soddisfazione anche da parte dell’assessore al centro storico, Matteo Brogioni, che dichiara: “Un importante risultato che riporta la situazione alla sua normalità e che, specialmente in questo caso, va incontro ai bisogni dei residenti del capoluogo comunale, i quali più di altri hanno anche sostenuto il disagio creato, seppur per giuste necessità di salute pubblica, con la prima fase della trasformazione della struttura in presidio per la riabilitazione dei pazienti affetti dal Covid”.

 
 

Altri comunicati correlati

Prelievi su appuntamento, stop code e disagi
07-giu-22
AL DISTRETTO DI CAMPIGLIA PRELIEVI SU APPUNTAMENTO Superati il disagio delle code e la difficoltà di trovare posto                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              ....